Video Analisi

Le regole di videoanalisi da oggi diventano zone logiche.

La video analisi, integrata nelle telecamere IP evolute, consiste in applicazioni che generano automaticamente descrizioni di quanto accade nel video (i cosiddetti “metadata”).
Le differenti situazioni vengono individuate automaticamente mediante i più moderni algoritmi di analisi dell’immagine e i sistemi di rilevazione ad autoapprendimento, anche in scene particolarmente complesse.
Questo permette di analizzare non soltanto le dimensioni e le velocità di un oggetto ma anche tipi di oggetto e il loro comportamento. E tramite tecnologie di filtraggio specifiche vengono filtrati accuratamente i fattori ambientali disturbanti come pioggia, neve o rami agitati dal vento.
Queste informazioni, quindi, possono essere utilizzate per segnalare persone, auto e altri oggetti rilevati nel video, oltre al loro aspetto e ai loro movimenti.

ANTINTRUSIONE
RICONOSCIMENTO VOLTI
ATTRAVERSAMENTO ZONE PROTETTE
RICONOSCIMENTO OGGETTI
AGGREGAZIONE DI PERSONE
RESTRIZIONE AREE PARCHEGGIO
PROTEZIONE PERIMETRO

Le centrali PHANTOM utilizzano i metadati per poter dare maggior efficienza nella rilevazione delle intrusioni. Una zona logica può essere associata oltre che ad un morsetto fisico o ad un codice radio, anche ad una telecamera IP con una o più regole di video analisi.
Pertanto, oltre alle classiche rilevazione dei sensori, le centrali potranno rilevare altre informazioni come l’accesso ad aree ben precise non consentite, la rimozione e abbandono di oggetti, il vagabondaggio e il riconoscimento di volti.
L’integrazione di zone tradizionali (filari e radio) e zone video potranno azzerare i falsi allarmi nella protezione degli esterni. L’intero sistema è programmabile dalla nostra piattaforma ELMAX Studio, attraverso la quale sarà possibile intervenire oltre che sulla parte di antintrusione anche sulla sezione video.